L’Ospitalità Diffusa sbarca a Terragnolo

L’Ospitalità Diffusa sbarca a Terragnolo
Novembre 28, 2019 admin

Dopo le prime due serate di presentazione del progetto che si sono svolte Giovedì 5 e 12 settembre alle ore 20.00 presso la Sala Civica a Piazza di Terragnolo, la risposta della popolazione è stata molto interessante.

La prima fase di analisi del patrimonio immobiliare, per capire quanti siano gli alloggi potenzialmente coinvolti, è partita a luglio 2019. Terragnolo conta 710 abitanti e sono state censite circa 576 seconde case per 790 proprietari: un numero altamente significativo che ben faceva sperare nell’interesse potenziale all progetto Ospitar.

L’obiettivo di Ospitar è anche quello di capire se c’è la possibilità di organizzare un sistema di ospitalità diffusa pronto a soddisfare la domanda crescente da parte dei turisti di un modo diverso di vivere e godere del territorio. Idea da cui discendono poi opportunità lavorative locali riguardanti la ristrutturazione o messa a norma degli immobili, la fornitura di servizi condivisi e la gestione flessibile del sistema di ospitalità diffusa, scegliendo cosa gestire in autonomia e cosa in condivisione (si pensa a servizi comuni di pulizie, cambio biancheria, custodia, consegna chiavi, accoglienza ospiti, gestione portale).

Le serate di presentazione del progetto dove abbiamo esposto i dati della prima analisi e raccontato le varie fasi del progetto hanno visto la partecipazione di 70 persone nella prima serata e 60 nella seconda.

 

Ad inizio novembre proprietari di seconde case vuote o sottoutilizzare che hanno aderito al progetto sono stati 10 (per 12 appartamenti), ma il numero potrebbe aumentare anche grazie al passaparola. Proprio per questo ricordiamo che è sempre possibile contattarci per un sopralluogo gratuito chiamando Ruggero Zanetti al 3911263095o scrivendo a info@cbs.tn.it.

Nello specifico questi proprietari verranno accompagnati da noi nella definizione delle potenzialità dell’alloggio, nella messa online sui principali portali turistici anche grazie a delle foto professionali ed alla ottimizzazione dei testi sugli stessi, fino alla formazione riguardante gli adempimenti burocratici.