Nasce “Luogo Comune”!

Nasce “Luogo Comune”!
gennaio 25, 2018 admin

Il progetto Luogo Comune nasce all’interno dei tavoli di confronto di Welfare KM0 promossi dalla Fondazione Caritro, Fondazione Franco Demarchi, Consorzio dei Comuni Trentini e dopo quasi due anni di lavoro è finalmente pronto a partire!

Sabato 27 gennaio l’inaugurazione dello spazio in via Italo Marchi, 13 a Riva del Garda ha sancito il via ufficiale delle attività per quel territorio

Un luogo che vuole essere punto di incontro per le famiglie del territorio, ma anche promotore di welfare generativo e laboratorio di idee. CBS essendo uno dei partner del progetto ha iniziato una attività di sportello/incontro con gli abitanti attivando un community manager dedicato. Uno spazio di incontro e ascolto dei cittadini riguardo a problemi riguardanti le bollette e il risparmio in generale.

Obiettivi di progetto:

  • aumentare la densità di reti sociali a partire dagli abitanti delle case popolari, facendo in modo che possano beneficiarne anche altre zone limitrofe abitate da ceti medi dove si segnala un’evaporazione dei legami sociali;
  • produrre un maggiore mix tra i ceti sociali della comunità, favorendo un brokeraggio di risorse a partire dalla realizzazione di azioni non stigmatizzanti e utili per il 100% della popolazione, rigenerando il tessuto sociale a 360°;
  • attivare energie sottoutilizzate di cittadini, promuovendo un’azione restitutiva (welfare di reciprocità): chi riceve è chiamato a mettersi in gioco offrendo tempo per realizzare le iniziative comuni; ma soprattutto chi trova utilità nelle iniziative che si vanno allestendo, e? probabile che spontaneamente contribuisca a tenerle in vita.

Territori coinvolti

Riva del Garda e Lavis

Il parternariato

Capofila è la Cooperativa Arcobaleno, le altre 13 realtà del territorio partner del progetto sono: Comune di Riva del Garda, Comunità Alto Garda e Ledro, Cooperativa Arcobaleno, Cooperativa Ephedra, Cooperativa Eliodoro, Associazione Carpe Diem, CBS srl, Gruppo Dialogo – Missionari Verbiti, Associazione “Vivirione”, Pro-Loco Rione Degasperi, APSP Città di Riva, APSP Casa Mia, Istituto Tecnico Giacomo Floriani, Collettivo PMU (Pick Me Up; e il Comune di Lavis e la Comunità di Valle Rotaliana-Königsberg). Elemento quest’ultimo particolarmente rilevante perché permette il continuo scambio di esperienze tra realtà e contesti diversi per valorizzare modalità e azioni migliori e per abituarci a sguardi più ampi sui territori.

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*